Gran Premio di Bari 2017: Vito e Antonio Proscia si piazzano alla 13° posizione!

16 Mag

Ottima prestazione per il duo cassanese Vito e Antonio Proscia (padre e figlio, rispettivamente pilota e navigatore) con una Kadison Kelson modello Volk 2S, alla 5° edizione della rievocazione del Gran Premio di Bari lo scorso 30 Aprile.  La squadra Proscia ha gareggiato piazzandosi alla 13° posizione e soprattutto ricevendo i complimenti dei tanti appassionati che assiepavano il percorso nonchè dei piu’ esperti intenditori di auto d’epoca.  La rievocazione storica del Gran Premio di Bari è stata uno degli eventi automobilistici più importanti del Sud italia, organizzato dall’Old Cars Club di Bari. Quella di quest’anno, come detto, è stata la quinta edizione, che ha avuto quale fine non solo quello di ricordare una pagina di storia dell’automobilismo, ma anche di festeggiare i 70 anni dal primo Gran Premio di Bari, unico nel Sud Italia, e che portò il capoluogo pugliese alla ribalta della scena automobilistica mondiale nel 1947. Quello di Bari fu uno dei primi al mondo dopo il secondo dopoguerra e impegnava i piloti per le strade intorno ai padiglioni della Fiera del Levante, tra via Napoli e il Lungomare. Dal 28 al 30 aprile il cuore del quartiere murattiano si è trasformato in una pista da gara, con 55 equipaggi. Il rombo dei motori ha così riecheggiato nel cuore del murattiano per le tre manche di gara con cinque giri di percorso per ogni raggruppamento. Tre ore di spettacolo vero e proprio in una cornice da film. Partendo da Corso Vittorio Emanuele, si girava attorno al Castello Svevo, passando d’avanti al Teatro Margherita e tornando su Corso V. Emanuele. Un’esperienza davvero emozionante per Vito e Antonio Proscia che ora si concentreranno per l’organizzazione della terza edizione dell’Asta di auto d’epoca che si terrà a Cassano il giorno 11 Giugno presso il Murgia Museum di cui Vito Proscia è fondatore.